Malattie Rare: priorità per la salute pubblica – Conferenza stampa 8 ottobre

Su iniziativa della Senatrice Paola Binetti, Presidente dell’Intergruppo Parlamentare per le Malattie Rare, in collaborazione con UNIAMO F.I.M.R.  e OMaR, si terrà martedì 8 ottobre, dalle ore 15 alle 16, presso la Sala “Caduti di Nassirya” del Palazzo Madama – Senato della Repubblica (Roma) la conferenza stampa “Malattie rare, una priorità per la salute pubblica”.

È un momento storico per le malattie rare: per la prima volta l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) ha incluso tali patologie in una dichiarazione politica, nello specifico quella sulla copertura sanitaria universale (UHC), adottata da tutti i 193 Stati membri, durante la 74ª Assemblea Generale. Con questa dichiarazione gli Stati Membri si sono impegnati a realizzare gli interventi sanitari più efficaci e scientificamente accreditati per le patologie rare.
È anche un momento politico importante in Italia, con l’insediamento del governo Conte Bis e la nomina al Ministero della Salute di Roberto Speranza. Ed è per questo che l’intergruppo Parlamentare per le Malattie Rare, presieduto dalla Sen. Paola Binetti, in collaborazione con UNIAMO Fimr Onlus, in rappresentanza della comunità dei MR in Italia e la testata giornalistica Osservatorio Malattie Rare hanno indetto una conferenza stampa per chiedere al nuovo governo di proseguire e rafforzare l’impegno politico a favore dei malati rari, che contano quasi 2 milioni di cittadini che in questi anni hanno visto troppi ritardi accumularsi e importanti scadenze dimenticate, a partire dal Piano Nazionale Malattie Rare passando per i decreti attuativi dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).

Intervengono:

Paola Binetti, Presidente dell’Intergruppo Parlamentare per le Malattie Rare
Simona Bellagambi, Membro Consiglio Direttivo EURORDIS
Annalisa Scopinaro, Presidente UNIAMO F.I.M.R. Onlus
Ilaria Ciancaleoni Bartoli, Direttore Osservatorio Malattie Rare

I giornalisti devono accreditarsi secondo le modalità consuete inviando un fax al numero 06.6706.2947.

Tutti gli interessati devono accreditarsi inviando un’e-mail a: comunicazione@uniamo.org entro il 7 ottobre.

2019-10-04T09:40:48+00:00 Da Uniamo, In Evidenza|